Ascoltare il tecnico degli integratori alimentari per bovini

Il servizio tecnico fornito dalle aziende a supporto della vendita di integratori alimentari per bovini

30 Ottobre 2017
Ascoltare il tecnico degli integratori alimentari per bovini
Gestire con successo l’utilizzo di integratori alimentari per bovini richiede abilità e qualche nozione di tecnica di nutrizione animale, anche solo di base.
Sono molti infatti i fattori che incidono sul corretto assorbimento da parte degli animali degli elementi nutrizionali contenuti negli integratori alimentari per bovini.
Il tutto si riassume tuttavia in una semplice istruzione: dosaggi e metodo d’uso sono sempre indicati nell’etichetta applicata alla confezione. A volte basta solo leggere!
Con un’attenzione in più, necessaria per portare al massimo il rendimento della spesa fatta in integratori alimentari per bovini: l’ascolto dei consigli del nutrizionista.
Nella stragrande maggioranza dei casi l’allevatore ha la fortuna di trovare professionisti preparati e costantemente aggiornati.
E non è vero, come si potrebbe pensare, che l’alimentarista “prestato” dalle aziende che commercializzano i prodotti sia necessariamente a favore solo del proprio catalogo.
Spesso il tecnico della ditta è quella figura che mira innanzitutto a salvaguardare l’investimento del cliente, consigliando sì l’uso degli integratori alimentari per bovini fabbricati dal suo datore di lavoro, ma sempre in abbinamento alle materie prime di origine agricola aziendale, quando non addirittura in combinazione con articoli della concorrenza laddove questo si traduca in maggior vantaggio per il cliente stesso.
Il suo obiettivo di massimizzazione della fornitura di propri prodotti viene raggiunto nel tempo, con la costante soddisfazione dell’allevatore per i risultati conseguiti. Questo aiuta a mantenere salda, e addirittura incrementare, la fiducia nel servizio tecnico fornito dall’azienda, così da consegnarle progressivamente la gestione integrale dei programmi nutrizionali dell’allevamento cliente.